"Compito dello psicoterapeuta è quello di assistere la persona nella ricerca del suo vero sé e poi di aiutarla a trovare il coraggio di essere quel sé"

Rollo May

"La psicoterapia è costruire realtà inventate che producono effetti concreti."

Giorgio Nardone

"La psicoterapia ha luogo là dove si sovrappongono due aree di gioco, quella del paziente e quella del terapeuta. La psicoterapia ha a che fare con due persone che giocano insieme"

Donald Woods Winnicott

"La terapia è un viaggio alla scoperta di sé, non è un viaggio rapido, né facile e neanche privo di paure"

Alexander Lowen

Perché rivolgersi a uno psicoterapeuta?

Capire di essere in sofferenza da un punto di vista psichico e rivolgersi a uno specialista competente spesso non è così immediato come sentire un dolore fisico e rivolgersi a un medico. Etichettiamo ancora con termini come “strizzacervelli” o “medico dei matti” il professionista in grado di dare sollievo nei casi di disagio psicologico. La vergogna e il pregiudizio accompagnano i vissuti di difficoltà e impotenza e spesso si attendono mesi se non addirittura anni prima che venga ammesso un problema, mentre si continua a convivere con le proprie difficoltà compromettendo in maniera significativa ambiti della propria vita personale e relazioni con persone care. Rivolgersi a uno psicoterapeuta non significa essere “svitati” o “diversi”, significa invece prendersi cura della propria salute mentale che è importante quanto quella fisica, dovrebbe essere considerato come un investimento su di sé utile a portare miglioramenti nella propria vita emotiva, di coppia, familiare, sociale e lavorativa. Esserne consapevoli è il primo passo per la costruzione del proprio benessere psicofisico.
Lo psicoterapeuta è un professionista competente ed esperto della psiche umana che fornisce informazioni e chiarimenti sui sintomi portati dalla persona e la aiuta a capire i motivi della sofferenza vissuta. E’ orientato ai bisogni del cliente, con cui collabora nel raggiungimento di obiettivi concordati, quali la risoluzione di specifici problemi e il miglioramento globale dello stato di salute. Gran parte del suo lavoro sta nel “potenziare” la dimensione di autonomia e autorealizzazione della persona, fornendo caso per caso gli strumenti più appropriati.
Un interrogativo che spesso le persone si pongono è: “e io dovrei parlare di me e dei miei problemi mentre lo psicoterapeuta resta in religioso silenzio?”. La seduta psicoterapeutica è uno spazio protetto in cui il dialogo costante e il continuo confronto hanno lo scopo di mettere in evidenza le problematiche del paziente, individuare ciò che gli impedisce di trovare ed attuare eventuali soluzioni ed impostare obiettivi futuri per aumentare il benessere e far sì che gli ostacoli vengano oltrepassati. Ogni intervento, a prescindere dalla problematica riportata, tiene sempre in considerazione l’unicità della persona.
Se sei in difficoltà e vuoi contattarmi vedi come farlo nella sezione contatti

Stress in pillole

Intervista a Radio Radio by Night Roma